I tecnici di Fondazione Edmund Mach in visita presso il Centro Sperimentale orticoltura fragola e piccoli frutti di Fondazione Agrion

I tecnici della Fondazione Edmund Mach di Trento – Centro Trasferimento Tecnologico Unità fragola, piccoli frutti e castagno con sede a Vigalzano di Pergine Valsugana, hanno fatto visita al Centro Sperimentale orticoltura, fragola, piccoli frutti e castagno di Fondazione Agrion con sede di Boves, per il consolidato rapporto di collaborazione instaurato tra i due centri di ricerca.

Nel pomeriggio di martedì 26 ottobre, il gruppo ha visitato un’azienda agricola specializzata nella produzione di fragola e lampone con la tecnica del fuori suolo e di mirtillo in terra. Il fulcro della visita ha riguardato la valutazione della sostenibilità ambientale ed economica delle aziende che utilizzano tali tecniche colturali. Si sono potute evidenziare le criticità comuni alle due aree produttive, in particolare quelle strutturali delle aziende, con polverizzazione, dispersione e la sostenibilità economica delle stesse, il controllo delle erbe infestanti, il controllo delle principali avversità tra cui gli aleurodidi, le cimici, la Drosophila suzukii, l’ oidio, il marciume dei frutti, ecc.  

L’incontro è proseguito con la visita dei campi varietali presso il Centro Sperimentale di Agrion sede di Boves, dove ci si è confrontati sulle nuove varietà di mirtillo, sesti d’impianto (produttività a pianta e numero piante per ettaro), fragola fuori suolo senza sgrondo.

Nella mattinata di mercoledì 27, con la presenza dei tecnici delle Organizzazioni agricole, Organizzazioni produttori e Consulenti afferenti al coordinamento orticolo, fragola, piccoli frutti e castagno di Agrion, è stato realizzato un confronto e uno scambio di esperienze e informazioni ed è scaturita l’importanza sulle varietà, ma ancor di più sulla tecnica colturale del mirtillo in vaso fuori suolo.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *