AREFLH – Assemblée des Régions Européennes Fruitières, Légumières et Horticoles

Obiettivi congiunti per la nascita di un gruppo corilicolo europeo

Si è conclusa martedì 16 novembre, a Cravanzana (CN), la riunione AREFLH – Nocciolo. L’assemblea, avviata ad inizio anno online, aveva l’obiettivo di costruire un identità comune corilicola europea.

L’incontro durato due giorni ha permesso di delineare e definire un piano di azione comune corilicolo europeo e creare una rete di scambio di informazioni che riguardano temi quali sostenibilità ambientale, produzione, qualità, pratiche colturali e agronomiche e difesa fitosanitaria del nocciolo.

Il primo giorno, l’incontro si è tenuto presso la sede di Fondazione Agrion a Manta (CN). La riunione ha visto la partecipazione di alcuni attori del comparto corilicolo spagnolo e francese, delle Organizzazioni Professionali e di Produttori piemontesi, dei rappresentati delle maggiori Organizzazioni Sindacali piemontesi e di Regione Piemonte.

Il secondo giorno il gruppo si è spostato in visita presso l’Azienda Agricola Cascina Munot di Rosso Giorgio a Cravanzana, nel cuore produttivo della Tonda Gentile piemontese, dove ha potuto immergersi a pieno in una realtà aziendale corilicola giovane, dinamica e imprenditoriale la quale coltiva, produce e trasforma il prodotto.

AREFLH – Assemblée des Régions Européennes Fruitières, Légumières et Horticoles (Assemblea delle Regioni ortofrutticole europee) è un’associazione europea nata nel 2000 su iniziativa di un gruppo di lavoro di regioni spagnole, francesi e italiane con l’obbiettivo di difendere gli interessi economici e sociali delle regioni e dei produttori di frutta e verdura davanti alle istituzioni europee.

L’associazione europea AREFLH è una piattaforma per lo scambio di esperienze e di buone pratiche, al fine di promuovere partenariati e azioni congiunte tra regioni e organizzazioni professionali. Inoltre, contribuisce attivamente a sostenere la produzione e le economie regionali attraverso le politiche europee dell’OCM ortofrutta, la promozione, la ricerca e l’innovazione e lo sviluppo territoriale.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *