Viticoltura di precisione in Piemonte

PARTNER: FONDAZIONE AGRION, VIGNAIOLI PIEMONTESI, XFARM

ENTI FINANZIATORI: CAMERA DI COMMERCIO ALESSANDRIA-ASTI, FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA, FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ASTI

DURATA: TRIENNALE (2021-2022-2023)

Il Piemonte è una terra di grandi primati che devono essere confermati giorno per giorno con tutte le più moderne soluzioni. Proprio per questo è iniziata la collaborazione con xFarm, una ditta che fornisce sensori e trappole per insetti automatizzate al fine di aiutare l’agricoltore e il tecnico ad ottimizzare la strategia di gestione aziendale nell’ottica del rispetto del consumatore, dell’ambiente, ma anche del produttore stesso. Strumento fondamentale per questo obiettivo è la piattaforma di xFarm, che incrocia i dati forniti dal tecnico aziendale con tutti quelli rilevati dai diversi sensori in grado di monitorare, in tempo reale, lo stato fitosanitario del vigneto.

Interfacciando questi rilievi con le previsioni meteorologiche fornite dalla avanzata stazione meteorologica allestita, attraverso avanzati modelli previsionali si potrà valutare il rischio e la gravità di attacchi patologici o di insetti e sarà quindi possibile fornire preziosi suggerimenti per ottimizzare le strategie di difesa delle produzioni in una reale ed efficace ottica di sostenibilità ambientale ed economica.

Questi sono gli obiettivi che si pone il Progetto “Viticoltura di precisione in Piemonte” che Fondazione Agrion coordina e andrà a svolgere insieme alla Organizzazione dei Produttori “Vignaioli Piemontesi”.

Il progetto è stato avviato nel 2021 e continuerà nel 2022 e 2023 per confrontare i dati di tre annate e quindi analizzare i risultati con tre andamenti climatici diversi. Il progetto verrà svolto in diversi areali della Regione Piemonte per poter valutare le differenze ambientali e climatiche, e nel contempo aumentare i confronti numerici al fine di validare le trappole per gli insetti che saranno messe a confronto con trappole classiche.