PROGETTO GOCCIA A GOCCIA – GAG

Obiettivo generale

L’obiettivo generale del progetto è identificare gli ostacoli amministrativi e tecnologici che attualmente impediscono alle PMI (artigianali e commerciali) di ridurre il consumo di acqua nelle rispettive attività. Attraverso il sostegno a progetti specifici, mireremo a migliorare l’efficienza delle pratiche e dei sistemi di produzione, utilizzando l’innovazione tecnologica e le soluzioni digitali per promuovere l’uso sostenibile delle risorse idriche.
Il progetto mira a identificare e sostenere le aziende che sono grandi utilizzatrici di risorse idriche, senza compromettere la sostenibilità economica delle attività produttive ma, al contrario, sostenendo la loro competitività a lungo termine, per un adattamento più efficiente delle aziende al cambiamento climatico e per un contributo efficace di queste ultime alla mitigazione dei suoi impatti.

Obiettivi specifici e risultati attesi 

  1. Creazione di una strategia di sviluppo per la riduzione o l’ammortamento della risorsa idrica per le PMI nei loro processi produttivi e/o operativi.
    • I risultati attesi per questo obiettivo sono la realizzazione di un osservatorio che comprenderà un’analisi dei settori artigianali e commerciali che sono grandi consumatori della risorsa “acqua” e una mappatura della quantità di acqua utilizzata in queste aziende attraverso la creazione di una diagnosi; la messa in rete di queste aziende con operatori tecnici e specifici sul tema dell’acqua; un monitoraggio che evidenzi soluzioni idriche innovative che possono essere sperimentate nelle aziende durante il secondo obiettivo del progetto.
  2. Avviare un processo di sperimentazione e ricerca di strumenti innovativi per la gestione della risorsa “Acqua” da parte delle aziende.
    • I risultati attesi sono principalmente il supporto e il monitoraggio delle aziende che partecipano al progetto, nonché l’implementazione di strumenti tecnici per la gestione e/o la riduzione dell’acqua per le stesse aziende, la messa in evidenza dei risultati dei sistemi testati e la capitalizzazione delle soluzioni innovative che hanno funzionato e che potrebbero essere duplicate.

Attività prevalenti:

  • analisi del fabbisogno idrico delle filiere del settore artigianale e industriale
  • modello di water foot print elaborato dal Politecnico di Torino su alcune imprese della filiera agroalimentare
  • creazione di un modello di diagnosi «Goccia a Goccia» sviluppo di uno schema di certificazione per valutare il water foot print applicato alle imprese della filiera agroalimentare selezionate
  • sperimentazione con un gruppo di imprese (diagnosi, accompagnamenti e monitoraggi)
  • restituzione dei risultati

Partenariato 
Capofila: Chambre des Métiers et de l’Artisanat de Région PACA DT 06

Partner italiani: Camera di Commercio di Cuneo, Camera di commercio Riviere di Liguria, Politecnico Torino (DIATI), Fondazione per la ricerca l’innovazione e lo sviluppo tecnologico dell’agricoltura piemontese Agrion.
Partner francesi: Chambre de Commerce et d’Industrie de Nice Côte d’Azur, Aix Marseille Université

Contesto territoriale di riferimento
Dipartimento delle Alpi Marittime, Riviere Liguri e province di Cuneo e Torino.

RIMANI AGGIORNATO 

Visita il sito web del programma https://www.interreg-alcotra.eu/fr/goutte-goutte-gag.

Segui il progetto sulla pagina facebook Goutte à Goutte – Goccia a Goccia

ULTIME NOTIZIE

Mercoledì 10 gennaio 2024, i partner del progetto si sono riuniti per il primo comitato di pilotaggio del progetto nei luoghi della Camera dei mestieri e dell'artigianato a Saint-Laurent-du-Var.